Cavalera Cospiracy – Blunt Force Trauma


in by

Cavalera_Conspiracy-Blunt_Force_TraumaI Cavalera Cospiracy non sono altro che il progetto post-Sepultura dei fratelli Max e Igor Cavalera. Ad accompagnare il duo troviamo il chitarrista Marc Rizzo e il bassista Johnny Chow, entrambi militanti nei Soulfly di Max.

Blunt Force Trauma è il secondo disco della ritrovata reunion e segue il riuscito Inflikted del 2008.

Blunt Force Trauma, come il precedente Inflikted, si distacca dalle sonorità che hanno reso Chaos A.D. e Roots pilastri della scena metal mondiale, eliminando completamente le tanto decantate influenze tribali a favore di un thrash metal/core diretto ed efficace. Non c’è quindi da aspettarsi sorprese visto che in passato Max e Igor hanno segnato la storia del metal con gli album dei Sepultura, che altro non erano che album Thrash/Death.

Fin dall’opener Warlord i Cavalera Cospiracy alternano in modo magistrale veloci sfuriate a parti più cadenzate, formula che si ripete anche in Killing Inside e Genghis Khan brani dal giusto tiro e magistralmente arrangiati.

Quando la band preme sull’accelleratore ( Torture, Thrasher, e Target)  ritrova tutto il proprio orgoglio Thrash del glorioso passato e ci consegna discreti brani che se non altro scatenerranno un bel pò di pogo dal vivo.  

Insomma sembra che il buon Cavalera abbia abbandonato le sperimentazioni per tornare alla vecchia scuola.. in tutto Blunt Force Trauma si odono infatti echi di Arise dei Sepultura o del più recente Omen dei Soulfly. A dimostrare il legame con passato troviamo in chiusura la riuscita cover dei Black Sabbath, Electric Funeral.

Chi si aspettava un ritorno ai livelli di Chaos A.D. o di Roots rimarà probabilmente deluso visto che Blunt Force Trauma non è altro che un onesto disco thrash metal/core indirizzato unicamente agli amanti del genere e che non aggiunge niente di nuovo a quello che i membri del gruppo hanno proposto in passato.

 

1.     Warlord
2.     Torture
3.     Lynch Mob
4.     Killing Inside
5.     Thrasher
6.     I Speak Hate
7.     Target
8.     Genghis Khan
9.     Burn Waco
10.    Rasputin
11.    Blunt Force Trauma


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *