Il Teatro degli Orrori – Biografia


in by

teatro-degli-orroriStoria
Discografia
Line-up

Il Teatro degli Orrori sono uno dei gruppi italiani più interessanti e originali degli ultimi anni. Il loro è un noise rock, talvota violento e aggressivo ma dai contenuti colti, romantici e arricchito da una sana dose di pazzia.

 

Immagini

teatro-degli-orrori-live   teatro-degli-orrori-gruppo   il-teatro-degli-orrori

Storia

Il gruppo si forma all’inizio del 2005 e comprende Pierpaolo (voce e basso di One Dimensional Man), Gionata (voce e chitarra di Super Elastic Bubble Plastic) e Francesco (dall’estate 2005 alla batteria di One Dimensional Man). Successivamente si unisce alla formazione Giulio (ex chitarrista di One Dimensional Man) in qualità di bassista. La line-up al completo inizia a lavorare sul disco di debutto.

Nel 2007 esce il primo disco del Il Teatro degli Orrori intitolato Dell’Impero delle Tenebre.

La band dichiara le proprie influenze da una parte in gruppi come Scratch Acid, Jesus Lizard, Birthday Party (il lato più duro e acido della loro musica) e dall’altra strizza l’occhio alla musica cauntatoriale italiana. L’album rispecchia perfettamente le influenze dichiarate: duro e rumorista in Carrarmatorock!, o L’impero delle tenebre e riflessivo e intimista in La Canzone di Tom e Lezioni di Musica. L’album si presenta originale e innovativo facendo della lingua italiana una vera e propria arma. Risulta infatti particolarmente efficace il lavoro del cantante Pierpaolo Capovilla che interpreta i brani in modo originale e coinvolgente, arricchendo il muro di suono creato dalla band, con testi colti, geniali e spesso intrisi di romanticismo.

A dimostrare la qualità dell’album Dell’Impero delle Tenebre il gruppo partecipa (Il 20 giugno 2008) all’Heineken Jammin’ Festival al fianco dei Linea 77.

Il 25 marzo 2009 la band collabora al progetto  Il paese è reale, compilation a supporto della scana alternative italiana e ideata dagli Afterhours, dove Il Teatro degli Orrori è presente con la canzone Refusenik.

Il 30 ottobre 2009 esce il secondo disco A Sangue Freddo, che rispetto al precedente Dell’Impero delle Tenebre attenua in alcuni frangenti il lato più duro e furioso  della loro musica a favore di un sound più accessibile e ragionato (niente di commerciale intendiamoci!). Il disco non delude le aspettative e conferma Il Teatro degli Orrori come una delle più belle realtà nel panorama rock italiano. Perle dall’impeto noise come A Sangue Freddo (dedicata a Ken Saro-Wiwa, poeta nigeriano ucciso nel 1995) Due (che richiama prepotentemente le sonorità degli esordi) e Mai dire mai (veloce e diretta) dimostrano il talento innato della band.

Questo disco non è però solo rock pesante; In A Sangue Freddo il gruppo propone il proprio lato più intimo e cauntatoriale nella ballata elettrica Direzioni diverse o nella poetica Majakovskij.

Nel 2010 Giulio Favero lascia ed entrano a far parte del gruppo il polistrumentista Nicola Manzan (chitarra, violino, synth) e il bassista Tommaso Mantelli.

Nel Marzo del 2011, dalla pagina Facebook, il gruppo comunica l’abbandono del batterista Francesco Valente.

  Discografia

        2007 – Dell’impero delle tenebre (La Tempesta)
        2009 – A sangue freddo (La Tempesta)

 

  Line-up

       Gionata Mirai – chitarra, voce
        Francesco Valente – batteria
        Pierpaolo Capovilla – voce
        Nicola Manzan – chitarra, violino
        Tommaso Mantelli – basso